L’Elettromagnetismo

Seminari anno 2012: Comune di Vicopisano: Elete, Comune di Solesino
Seminari anno 2011: Comune di Cascina: ScuolambienteComune di Viareggio: Elettromà..???
Seminari anno 2010: Istituto comprensivo di Bologna: Pronto? Ambiente? TVTTB!
Seminari anno 2009: Comune di Zola Predosa
I campi elettromagnetici sono presenti in natura e l’uomo è da sempre esposto alla loro azione. Negli ultimi anni, l’aumento dell’uso delle fonti artificiali di campi elettromagnetici (elettrodotti, impianti radio-visivi, telefoni cellulari, ecc…) ha fatto nascere l’esigenza di una corretta informazione dell’uso consapevole della tecnologia al fine di prevenire rischi per la salute.

Polab, attraverso i seminari rivolti gli studenti delle scuole medie si propone di stimolare la conoscenza del problema, dare la giusta informazione sul ruolo delle antenne di telefonia mobile, diffondere un’informazione dettagliata sul corretto utilizzo del telefonino analizzandone anche gli aspetti comportamentali e sociali ad esso legati

SINTESI DEL PROGETTO CON LE SCUOLE

a) Incontro preliminare collettivo con gli insegnati che aderiscono al progetto:
1. Condivisione dei temi e delle modalità pedagogiche
2. Presentazione del CD interattivo: enciclopedia, schede informative, gioco didattico
3. Condivisione degli obiettivi
4. Definizione logistica e calendario

b) Distribuzione di questionari individuali ai ragazzi

L’obiettivo è quello di stabilire il grado di informazione diffusa e gli usi prevalenti degli apparecchi tecnologici.

c) Seminario con ciascuna classe:
1. Introduzione ai concetti base dell’elettromagnetismo applicato
2. Introduzione all’uso consapevole delle tecnologie
3. Misurazione diretta dei campi elettromagnetici prodotti da telefoni cellulari e apparecchi portati dai ragazzi (MP3, giochi radiocomandati, phon…)
4. Sperimentazione del CD
5. Distribuzione di questionari da somministrare agli adulti
6. Linee guida per la realizzazione di uno spot sulle tematiche affrontate

d) Distribuzione di questionari individuali ai ragazzi, per verificare l’acquisizione delle informazioni fornite.

e) Raccolta ed elaborazione dei dati dei questionari a ragazzi e famiglie. Riflessioni sugli esiti.

f) Competizione formativa e riflessioni
1. Gioco a squadre basato sull’utilizzo del CD interattivo
2. Dialogo aperto tra giovani e adulti (amministratori, esperti, genitori, insegnanti), per un confronto consapevole sull’uso delle nuove tecnologie

g) Evento finale
1. Illustrazione dei risultati ottenuti dai questinonari
2. Premiazione dello spot vincente presentato dagli alunni

progetto_formativo_6